Ecco la nostra storia parte da qui!Forse da troppo lontano per i nostri giorni ma vicino per i miei ricordi. Ricordi che si a volte svaniscono come nebbia ma poi ritornano più limpidi che mai per non farci dimenticare le nostre origini.

Cominciamo dai racconti di una guerra vissuta nel sopravvivere e nel ricostruire,il crederci,la luce nei loro occhi che da quelle foto sbiadite parlavano anche senza dire niente. Vestiti poveri lavati nel fossato spaccando il ghiaccio con cenere dei nostri camini a legna,dei racconti passati davanti a quei fuochi fumanti e serate danzanti tutti insieme.

Il grano tagliato a mano raccolto in balzi, trasportato con  buoi, battuto con i bastoni e finalmente imballato. Ah Che feste! Il mulino! Quella farina bianca e profumata che dava da sfamare ai bambini e quel pane con il lievito madre. Ecco la premessa.

Per me, che ho sentito raccontare con passione e occhi lucidi, ha un significato molto profondo e nostalgico tanto che mi ha portato a non vendere quella terra che i miei nonni e i miei genitori hanno lasciato a me come quelli di mio marito hanno lasciato a lui.

Riunendo questi pezzi di cuore assaporando ogni momento immergendosi in quello che potevano aver provato i nostri avi nasce:L’agriristoro Focacceria la Dogana a Km.0.La passione della terra e dei ricordi possono solo far uscire dalla cucina i nostri piatti che assaporando potete sentire e immaginare.

I custodi delle vie cave

www.icustodidelleviecave.it/

progetto NoProfit di ecoturismo per la manutazione, ripristino e tracciatura di nuovi sentieri per MTB e Trekking nel comune di Sorano.

antipasto nel piatto grande della dogana La tagliata di vitellone spinaci della nonna Cannelloni di migliacci con ripieno di asparagi dei bei ciosti di insalata da gustare come contorno o sulle nostre focacce La nostra focaccina metà margherita metà vegetariana con le nostre verdurine sopra